giovedì, 11 luglio 2024 | 09:33

Fondo Easi per i dipendenti dei CED: versamento terzo trimestre entro il 16 luglio

Entro il 16 luglio va effettuato il versamento al Fondo di assistenza sanitaria EASI, relativo al terzo triemestre 1° luglio - 30 settembre, per i lavoratori dipendenti dei Centri Elaborazione Dati (CED)

Newsletter Inquery

Fondo Easi per i dipendenti dei CED: versamento terzo trimestre entro il 16 luglio

Entro il 16 luglio va effettuato il versamento al Fondo di assistenza sanitaria EASI, relativo al terzo triemestre 1° luglio - 30 settembre, per i lavoratori dipendenti dei Centri Elaborazione Dati (CED)

Il versamento al Fondo EASI si compone di un contributo ordinario (quota trimestrale) e di una quota Una Tantum (quota di iscrizione).

Il versamento della quota di iscrizione e di contribuzione deve essere effettuato utilizzando le coordinate bancarie presenti nella distinta di pagamento che il Fondo elabora ed invia all'indirizzo e-mail specificato all'atto dell'iscrizione.

La quota una tantum d'iscrizione è pari ad euro 40,00 e sarà conteggiata nella prima distinta utile emessa a seguito dell'iscrizione del dipendente.

La quota da corrispondere per la copertura sanitaria del dipendente è fissata in euro 17,00 mensili per 12 mensilità di cui euro 15,00 a carico del datore lavoro e euro 2,00 a carico di ciascun lavoratore iscritto al Fondo Easi.

Il datore di lavoro che ometta il versamento è tenuto a corrispondere al lavoratore in busta paga un elemento distinto della retribuzione di euro 36,00 per quattordici mensilità, utile ai fini di tutti gli istituti contrattuali, compreso il Tfr.

Il versamento dei contributi avviene con cadenza trimestrale anticipata alle date:
-16 gennaio - 1° trimestre 1° gennaio - 31 marzo;
-16 aprile - 2° trimestre 1° aprile - 30 giugno;
-16 luglio - 3° trimestre 1° luglio - 30 settembre;
-16 ottobre - 4° trimestre 1° ottobre - 31 dicembre.

Ad ogni scadenza il Fondo provvede in maniera automatica a generare le distinte di pagamento che verranno inoltrate all'indirizzo e-mail da Voi specificato al momento dell'iscrizione della Vostra azienda e che saranno disponibili anche on-line accedendo al portale alla sezione "Gestione Pagamenti". La distinta di pagamento indicherà l'importo da versare e la causale che dovrà obbligatoriamente essere riportata in maniera precisa e puntuale all’atto del versamento.

Per adempiere correttamente ai versamenti nel rispetto delle scadenze, l'azienda che non ha ricevuto la distinta di versamento è tenuta a contattare il Fondo al fine di evitare la sospensione della polizza sanitaria per il dipendente per mancato versamento delle quote dovute.

di Assia Olivetta


Fonte Contrattuale